You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
English
  • Your shopping cart is empty!

Tuscany

Prima di entrare nel dettaglio e vedere la composizione del territorio e le zone di produzione, bisogna citare due fatti che hanno cambiato l'andamento e l'idea produttiva del vino toscano e probabilmente non solo. Agli inizi degli anni settanta si capì che produrre un litro di Chianti Classico di qualità costava 100 ma il mercato era disposto a pagarlo solo 60 almassimo 70 ciò significava perdere ogni anno denaro. Ci fu di conseguenza lo svuotamento delle campagne con l'abbandono di casolari e vigneti e l'arrivo di nuove generazioni di imprenditori in cerca di strutture importanti su cui investire. Nacque così una nuova imprenditoria agricola che plasmarono con manoanche i nuovi disciplinari. Il secondo aneddoto è strettamente collegato ad una figura di grande spicco: il Marchese Mario Incisa della Rocchetta. Egli nacque a Roma nel 1889 da famiglia piemontese, studiò alla facoltà agraria di Pisa ed ebbe il merito di capire nei primissimi anni del secondo dopoguerra, dopo essere stato più volte in Francia, che nella zona di Bolgheri c'erano le condizioni pedoclimatiche per impiantare vitigni di origine bordolese e capì, sempre dai suoi viaggi in Francia, che le rese contenute e le botti di piccola quantità erano elementi importanti per quei vini. Nacque così il fenomeno "Sassicaia" che nel 1978 arrivò alla consacrazione internazionale di Londra, quando durante una degustazione alla cieca il Sassicaia del 1972, annata molto piovosa, sfidò, vincendo, i 32 migliori Cabernet sauvignon del mondo. Questo fenomeno è stato talmente forte da ridare fiducia alla viticoltura toscana, dare ispirazione a tutt'Italia, creò turismo, iniziarono le esportazioni attirando in tutta Italia Americani, Inglesi, Svizzeri egente da tutto il mondo che iniziarono a portare grandi investimenti su tutto il territorio. In Toscana il territorio è collinare per il 66,5%, montuoso per il 25,1% e pianeggiante per il 8,4%. Il 70% della produzione è ottenuta da uve a bacca rossa dove il vitigno principe è il Sangiovese seguito da Canaiolo nero, Trebbiano, Malvasia bianca lunga, Vernaccia di San Gimignano, Chardonnay e Vermentino. Tra le zone più importanti va ricordata quella del Chianti e del Chianti Classico prodotto con vitigno Sangiovese; la zona di San Gimignano dove si produce l'omonima Vernaccia, il vino bianco toscano per antonomasia; la zona di Montalcino dove si produce il Rosso di Montalcino ed il grande Brunello di Montalcino sempre da Sangiovese; la zona di Montepulciano dove regna anche qui il Sangiovese; la zona di Bolgheri già citata prima dove si coltivano vitigni bordolesi ed infine la provincia di Grosseto con un vino su tutti da ricordare che è il Morellino ottenuto da Sangiovese dall'acino piccolo.


Come si presenta ..
36.00€ Ex Tax: 29.51€
Come si presenta ..
36.00€ Ex Tax: 29.51€


Come si presenta ..
41.00€ Ex Tax: 33.61€
Come si presenta ..
41.00€ Ex Tax: 33.61€


Come si presenta ..
60.00€ Ex Tax: 49.18€
Come si presenta ..
60.00€ Ex Tax: 49.18€


Come si presenta ..
72.00€ Ex Tax: 59.02€
Come si presenta ..
72.00€ Ex Tax: 59.02€


Come si presenta ..
27.00€ Ex Tax: 22.13€
Come si presenta ..
27.00€ Ex Tax: 22.13€


Come si presenta ..
18.00€ Ex Tax: 14.75€
Come si presenta ..
18.00€ Ex Tax: 14.75€


Come si presenta ..
12.00€ Ex Tax: 9.84€
Come si presenta ..
12.00€ Ex Tax: 9.84€


Come si presenta ..
18.00€ Ex Tax: 14.75€
Come si presenta ..
18.00€ Ex Tax: 14.75€


Showing 1 to 8 of 9 (2 Pages)