You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
Italiano
  • Il carrello è vuoto!

Sicilia

In Sicilia la viticoltura è presente fin dal secondo millennio a.C. Nel XVIII secolo questa regione, grazie al Marsala, viene resa famosa in tutto il mondo. La produzione di questo rinomato prodotto è legata a John Woodhouse che fortifica e spedisce in Inghilterra l'ambrato vino prodotto nel Marsalese. La Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo, il territorio è montuoso per il 24,4%, collinare per il 61,4% e pianeggiante per il restante 14,2%. Quest'isola è sempre ai primi posti come produzione di quantità d'uva ma negli ultimi anni è salito di molto il livello qualitativo. Le uve a bacca bianca raggiungono il 75% del panorama viticolo, i vitigni più diffusi sono il Cataratto, Grillo, Inzolia, Carricante, Malvasia delle Lipari e lo Zibibbo mentre per i vitigni a bacca rossa troviamo il Nero d'Avola, Nerello mascalese, Nerello cappuccio, Merlot, Syrah, Frappato, Cabernet sauvignon e Cabernet Franc. Nella zona di Trapani, che occupa circa la metà di tutta la produzione vitata dell'isola, il vino più prodotto è il Marsala; nella provincia di Agrigento l'80% delle uve sono a bacca bianca e troviamo il Cataratto ed Inzolia mentre a bacca rossa abbiamo il Nero d'Avola e Nerello Cappuccio. Nel palermitano Cataratto ed Inzolia a bacca bianca, Nero d'Avola e Nerello mascalese a bacca rossa. Nella provincia di Caltanissetta il vitigno principe è il Cataratto mentre nelle Isole Eolie si produce la Malvasia delle Lipari ottenuta con vitigno omonimo. In provincia di Catania, più precisamente sull'Etna, la viticoltura è in forte crescita con prodotti di importante qualità ottenuti da Nerello mascalese e Nerello cappuccio per l'Etna Rosso e da Carricante per l'Etna Bianco. In provincia di Ragusa, unitamente a quella di Catania e Caltanisetta, si produce il Cerasuolo di Vittoria; i vitigni maggiormente coltivati sono Frappato, Nero d'Avola, Nerello mascalese a bacca rossa ed Inzolia a bacca bianca. Da segnalare è il trend degli ultimi anni di questa regione che ha saputo cambiare radicalmente passando da vitigni internazionali, spesso in assemblaggio con uve autoctone e con l'intenso uso della barrique, alla valorizzazione dei vitigni autoctoni. L'Etna è in crescita vertiginosa proprio grazie alla valorizzazione dei vitigni autoctoni che assumono caratteristiche peculiari da un microclima unico, da terreni vulcanici e da vigneti coltivati ad alberello e spesso prefillosserici, tanto che alcuni importanti produttori italiani fanno a gara per acquistare appezzamenti di vigneto sull'Etna.


Come si presenta ..
20,00€ Imponibile: 16,39€
Come si presenta ..
20,00€ Imponibile: 16,39€


Come si presenta ..
44,00€ Imponibile: 36,07€
Come si presenta ..
44,00€ Imponibile: 36,07€


Come si presenta ..
29,00€ Imponibile: 23,77€
Come si presenta ..
29,00€ Imponibile: 23,77€


Come si presenta ..
42,00€ Imponibile: 34,43€
Come si presenta ..
42,00€ Imponibile: 34,43€


Come si presenta ..
11,00€ Imponibile: 9,02€
Come si presenta ..
11,00€ Imponibile: 9,02€


Come si presenta ..
62,00€ Imponibile: 50,82€
Come si presenta ..
62,00€ Imponibile: 50,82€


Come si presenta ..
18,00€ Imponibile: 14,75€
Come si presenta ..
18,00€ Imponibile: 14,75€


Vis. da 1 a 7 di 7 (1 Pagine)