You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.
English
  • Your shopping cart is empty!

Basilicata

La viticoltura in questa piccola regione è legata soprattutto ad un vitigno, l'Aglianico, e ad un territorio, il Vulture. Il territorio della Basilicata è per il 46,8% montuoso, collinare per il 45,2% e pianeggiante per l'8%. La zona del massiccio del Vultureè formato da masse rocciose effusive ed eruttive che rendono la zona favorevole alla coltura della vite e dell'olivo. Il vino della Basilicata è ottenuto in prevalenza da uve a bacca nera e il vitigno più coltivato è l'aglianico. Come già detto, la zona più importante è il comprensorio delle colline del Vulture, legata ad un complesso vulcanico oggi spento, in provincia di Potenza. In questa zona, ad un'altezza compresa tra i 200 e i 700 metri slm ha trovato un habitat ideale il vitigno Aglianico dal quale si ottiene uno dei più grandi vini italiani. Nella zona della Val d'Agri sono invece più diffusi i vitigni internazionali. Nella zona di produzione della Doc Matera si coltivano prevalentemente vitigni a bacca nera, quelli più diffusi sono Sangiovese, Primitivo, Aglianico e Cabernet sauvignon a bacca rosssa mentre a bacca bianca sono la Malvasia bianca di Basilicata, il Trebbiano e il Greco. Il territorio della Basilicata è altamente vocato per la coltivazione della vite e finalmente negli ultimi anni si è deciso, con alcuni produttori che hanno fatto da traino, di puntare sulla qualità e sulla valorizzazione dell'Aglianico che in questa zona cresce in condizioni molto particolari.


Come si presenta ..
37.00€ Ex Tax: 30.33€
Come si presenta ..
37.00€ Ex Tax: 30.33€


Showing 1 to 1 of 1 (1 Pages)